Il design come problem solving

Quando ci si appresta a commissionare un progetto grafico di qualsiasi tipo, è bene fare una riflessione di base sulle motivazioni che spingono a cercare una soluzione grafica. 

Quale bisogno di comunicazione dobbiamo soddisfare? Quale messaggio vogliamo comunicare? A quale pubblico? Quali sono i valori di riferimento da rispettare nell’elaborazione grafica del nostro messaggio?

Il design grafico è infatti una modalità di risoluzione di problematiche di comunicazione, mediante strumenti di comunicazione visiva. Combinando gli elementi base (linea, colore, forme, masse, spazi) nei tre principali strumenti (tipografia, fotografia e illustrazione) si ottiene un prodotto di design prima inesistente.

Quanto più il design è ben fatto, tanto più il messaggio è chiaro non solo al pubblico di riferimento, ma anche agli altri pubblici. Per fare un esempio le icone dei segnali stradali o delle toilettes sono illustrazioni grafiche fatte di forme geometriche e colori in grado di comunicare messaggi comprensibili in tutto il mondo. Storicamente si fa risalire la nascita del design ai primi graffiti sulle pareti delle caverne per comunicare messaggi tramite illustrazioni.

Mentre l’arte va interpretata e suscita emozioni diverse in chi ne fruisce, il design ha come scopo di essere chiaro e funzionale. 

Questa chiarezza può risultare solo da un impegno del committente e del grafico che devono lavorare in sinergia, in un ciclo di riflessione, comunicazione, verifica e revisione, per la traduzione efficace dei concetti. 

Nella progettazione di un logo, di un sito web, della comunicazione aziendale, ci sono domande preliminari che è bene porsi, per arrivare preparati. 

Quali linee e forme? Esiste un colore rappresentativo? Quali spazi? 

Per esempio un logo in bianco e nero ha già tutta la carica necessaria a comunicare un messaggio deciso e universale. Scegliendo un colore si dà una connotazione specifica che si ripercuoterà su tutte le azioni successive di marketing, dal merchandising alla grafica per social media. 

A livello giuridico, inoltre, nel processo di deposito per registrazione di un marchio, le informazioni denotative e descrittive sono fondamentali in termini di distintività rispetto a marchi simili preesistenti e variano l’ampiezza di protezione dei diritti di privativa.

Immagine: ChimWeb

Pubblicato da ChiM

I am a document and digital specialist, a writer and a designer.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: